Vai al contenuto

Abruzzoliving

SILVI PAESE

Alcuni cenni storici

Silvi alta è un borgo di origini medievali, fondato nell’Alto Medioevo da un gruppo di pescatori che si spostarono dal villaggio costiero noto come “Macrinum” o “Silva” nell’età Romana, su un colle prospiciente il mare.

Il nome attuale proviene dalla folta macchia mediterranea, che ha influenzato anche il nome di Montesilvano, e nei documenti Silvi è citato come “Castrum Silvae”.

Nel XIII secolo era noto anche come Torre Belfiore, dal nome della torre quadrata che esiste ancora presso le mura; nel 1391 Ladislao di Durazzo fa in modo che Belfiore sia comprato da Antonio Acquaviva duca di Atri. Da questo momento sino al XVII secolo Silvi fece parte del ducato degli Acquaviva, stando sotto la diocesi di Atri.

Nel 1471, a causa degli attacchi turchi e della poca popolazione Ferrante d’Aragona decide di ripopolare Silvi con degli esuli cristiani fuggiti dai Balcani.

Nel XVII secolo Silvi è sotto il governo dei Forcella, in lotta contro i duchi di Atri, che tentarono invano con denunce alla corte di Napoli di riottenere il feudo. Tuttavia nel 1806 viene aggregata dai francesi al comune di Atri, da cui si distacca nel 1927.

Nel 1931 la sede comunale viene spostata nella frazione Silvi Marina, in costante crescita demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiedi pure...
1
Whatsapp - Abruzzoliving
Ciao, sono Alberto come posso aiutarti?